Evviva il Carnevale! Giochi e scherzi da fare in compagnia (2^ parte)

Non vi sono bastati i giochi che ho già proposto?

Eccone ancora altri da fare con i tuoi amici per la festa di carnevale.

 

 

 

IL TESORO DEGLI ABISSI

tesoro

Età dei partecipanti: dai 6 in su
Numero giocatori: minimo 10
Dove si gioca: all’aperto o al chiuso

Cosa serve:
Fazzoletti o pezzi di stoffa per bendarsi
Tesoro (caramelle o monete di cioccolato, o altro)

Come si gioca:
In fondo al mare c’è una nave scomparsa che trasportava un grande tesoro. I giocatori, che potrebbero essere fatti passare per  “pirati sottomarini”, devono recuperarlo! L’ammiraglio ha organizzato delle squadre di recupero: ogni squadra, con il suo sommergibile, dovrà cercare di localizzare il tesoro, prenderne una parte e riportarlo alla sua base il più velocemente possibile.

In un punto del campo di gioco (che può essere di qualunque tipo, anzi, più ostacoli ci sono meglio è) vi sono tanti sacchetti di caramelle (o monete) quante sono le squadre (meglio se sono solo due). Ogni squadra forma un trenino mettendo le mani sulle spalle del compagno di fronte.
Tutti i componenti sono bendati tranne l’ultimo, che vede ed è il capitano.

I sommergibili così formati si muovono seguendo le istruzioni dell’ultimo giocatore, che batterà 2 volte sulle spalle del giocatore che ha di fronte se vuole che il sommergibile si muova in avanti, solo sulla spalla destra se vuole che giri a destra, solo sulla spalla sinistra se vuole che vada a sinistra, una volta con entrambe le mani se vuole che si fermi. I giocatori si passano gli ordini battendo a loro volta sulle spalle di quello che hanno di fronte, a catena, fino al primo, che muoverà il sommergibile iniziando a camminare.

Arrivati al luogo dove c’è il tesoro, il primo dovrà prendere in mano un sacchettino e portarlo alla base, ma attenzione: il sommergibile, anche al ritorno, si deve muovere seguendo gli ordini del capitano.

Vince chi arriva per primo alla base di partenza con la sua parte di tesoro e senza aver rotto la catena!

 

 

LA CORSA DEL CUCCHIAIO

boy-running-in-egg-and-spoon-race

Età dei partecipanti: dai 4 anni in su
Numero giocatori: quanti si vuole
Dove si gioca: in casa
Cosa serve: un cucchiaio, una pallina da ping pong, un gessetto, alcuni indumenti (sciarpa, cappello, scarpe da grandi)

Come si gioca:
Traccia con un gessetto un percorso sul pavimento e dai ad ogni bimbo un cucchiaio da tenere in mano che contenga una pallina da ping pong. Il bimbo dovrà seguire il percorso tenendo il cucchiaio con la pallina sempre in equilibrio ma, a tappe prestabilite, dovrà fermarsi ed indossare velocemente l’indumento che troverà e ripartire. Vince chi arriva per primo al traguardo, avendo indossato tutti i vestiti e senza aver lasciato cadere la pallina.

 

 

IL GIOCO DELLA MASCHERINA

maschere carnevale_alcenero

Età dei partecipanti: dai 4 anni
Numero giocatori: quanti si vuole
Dove si gioca: in casa
Cosa serve:  mascherine di carnevale

Come si gioca:
Fai sedere i bimbi  in cerchio, ognuno con davanti la propria mascherina. Togli una maschera e fai partire la musica, mentre i bimbi si alzano e cominciano a correre intorno al cerchio di maschere. Quando la musica si arresta, ogni bimbo deve indossare una maschera, mentre chi rimane senza viene eliminato. I bimbi si siedono nuovamente , si toglie una maschera e il gioco riparte. Vince chi indossa l’ultima mascherina.

 

 

LA CIAMBELLA

ciambelle

Età dei partecipanti: dai 4 anni in su

Numero dei giocatori: quanti si vuole

Dove si gioca: in casa

Cosa serve: ciambelle di carnevale

 

 Prepara  o procurati una ciambella (con il buco) per ogni partecipante. Appendi ogni ciambella al soffitto (se non  è possibile, crea un mini ponte con due scale e una scopa oppure usa gli stipiti delle porte) con uno spago e quindi VIA! Chi la mangia per primo, senza usare le mani però, è il vincitore!

 

 

ARLECCHINO E PANTALONE

Arlecchino

Età dei partecipanti: dai 6 in su
Numero giocatori: quanti se ne vuole
Dove si gioca: all’aperto o in casa
Cosa serve: foglio di giornale, una benda, dei campanelli

Come si gioca:
Forse non tutti i bimbi sanno che Pantalone era un ricco mercante di Venezia che aveva molti servi fra i quali c’era Arlecchino che gliene combinava di tutti i colori. Il gioco si ispira a  questo fatto perché Pantalone vuole vendicarsi e picchiare Arlecchino.
Tutti i bimbi si mettono in cerchio; due stanno nel centro e fanno Arlecchino e Pantalone.
Pantalone deve avere un foglio di giornale in mano e gli occhi bendati.
Arlecchino invece non è bendato, ma ha dei campanelli intorno al collo che suonano quando si muove.
I due bambini devono correre dentro il cerchio e Pantalone deve colpire col giornale Arlecchino per tre volte nel tempo stabilito.
Se ci riesce ha vinto, se non ci riesce ha vinto Arlecchino.
A turno tutti i bimbi faranno la parte di Pantalone e Arlecchino.

 

 

 

 

 

About Mara

Mi chiamo Mara, classe 1971…appassionata da sempre di disegno, fumetti e tutto ciò che sa di carta. La mia droga? è l’odore delle matite. :-) nella vita di tutti i giorni mi adopero per gli altri vestendo i panni di infermiera. Appena posso però abbandono la mia “identità segreta” per ridiventare quella che sono veramente: un’illustratrice. Mio grande fan e sostenitore mio marito Alessandro. Inoltre ho un cliente molto esigente…: si tratta del mio piccolo Gabriele. Da quando è nato non ho fatto altro che disegnare per lui; prima orsetti, stelline. Adesso Batman, Uomoragno e non so cos’altro! A dire il vero è da una vita che disegno per gli altri e questo mi riempe di grande soddisfazione e gioia. I disegni sono la mia vita. Qui, in questo sito, chi verrà potrà, attraverso i miei disegni, conoscere frammenti di me. Aggiungi Mara alla tua cerchia su Google+!

Lascia qui il tuo commento...