Giochi sotto l’Albero

filastrocche-bambini-natale-2011

Nell’aria c’è profumo di feste, di dolci fatti in casa e di voglia di stare insieme. In questi momenti si sente forte la voglia di riunirsi e divertirsi insieme. Il Natale è un momento speciale che mi trasmette tanta gioia e voglia di casa. Protagonisti indiscussi sono i bimbi che aspettano con eccitazione e con entusiasmo l’arrivo di Babbo Natale, di scartare i regali e di passare più tempo con i loro genitori. Hanno voglia di giocare e divertirsi. Nelle lunghe giornate di festa può capitare che i bimbi abbiano dei momenti in cui si annoiano e i “grandi” si distraggano, concentrati su mille cose da fare.

Che fare allora? Ecco qualche piccolo suggerimento per organizzare dei giochi che i più piccini apprezzeranno veramente molto.

LA SCATOLA MAGICA

Per questo gioco occorre una scatola, meglio se colorata, dove verranno messi vari oggetti.

Da questa scatola salteranno fuori sciarpe, cappelli,qualche vecchia collana, piume e ritagli di stoffa: le bimbe adoreranno impersonare i ruoli di signorine alla moda.

Bigodini, pettini,elastici, fermagli ed ecco il gioco delle parrucchiere.

Giocare al dottore con piccole cose prese dall’armadietto dei medicinali: scatoline (Vuote!) di medicinali che non si usano più, un po’ di cotone, cerotti,garze,ecc.

Per i bimbi più grandi si può pensare di riempire la scatola con bottoni colorati, nastri e perline: con la loro fantasia verranno fuori degli splendidi bijoux .

Queste sono solo poche idee e tu puoi scegliere qualsiasi oggetto e i bimbi, con la loro fantasia,  faranno della “scatola” un gioco straordinario.

 

 

IL GIOCO DEL TEATRO

Aiuta i bimbi a disegnare dei personaggi, anche in modo semplice. Un principe (basterà disegnare una piccola corona su di una sagoma colorata), una principessa, una fata, un mago, un gatto, ecc. Poi ritaglia le figure e sulla parte alta del personaggio, pratica un foro. Da questo foro fai passare un filo. Sistema la scenografia:una scatola di cartone con una finestra aperta sul davanti e un’apertura in alto per poter far  “recitare” ai personaggi attaccati ai fili la loro storia.

Quante storie inventeranno e poi nuove scenografie verranno fuori dalla fantasia e dalle mani dei bimbi.

 

 

IL GIOCO DEL CONTRARIO

I bimbi si siedono in cerchio. Si scrive il nome di ogni bimbo su di un bigliettino. Per iniziare il gioco si pesca il nome del primo bimbo che coordinerà il gioco. Il bimbo prescelto inizierà a dare ordini come ad esempio: “salta”, “ridi”, “muoviti”. I bimbi dovranno rispondere con un’azione contraria all’ordine dato: ” “Stare fermi”, “piangere”, ecc.  Chi sbaglia farà una penitenza.

 

 

IL FOLLETTO DELLE NEVI

Si inizia il gioco estraendo a sorte il nome del bimbo che sarà per primo il “folletto”. Gli altri bimbi si disporranno nella stanza come vogliono. Appena inizia il gioco Il “folletto” dovrà cercare di “immobilizzare” più bambini possibili, toccandoli mentre scappano. I bimbi toccati, vengono catturati e quindi dovranno rimanere immobili con le gambe divaricate. Gli altri bimbi ancora “liberi” potranno liberare i prigionieri passando sotto le loro gambe. Il gioco termina quando il folletto avrà immobilizzato tutti i bimbi.

 

 

 

 

About Mara

Mi chiamo Mara, classe 1971…appassionata da sempre di disegno, fumetti e tutto ciò che sa di carta. La mia droga? è l’odore delle matite. :-) nella vita di tutti i giorni mi adopero per gli altri vestendo i panni di infermiera. Appena posso però abbandono la mia “identità segreta” per ridiventare quella che sono veramente: un’illustratrice. Mio grande fan e sostenitore mio marito Alessandro. Inoltre ho un cliente molto esigente…: si tratta del mio piccolo Gabriele. Da quando è nato non ho fatto altro che disegnare per lui; prima orsetti, stelline. Adesso Batman, Uomoragno e non so cos’altro! A dire il vero è da una vita che disegno per gli altri e questo mi riempe di grande soddisfazione e gioia. I disegni sono la mia vita. Qui, in questo sito, chi verrà potrà, attraverso i miei disegni, conoscere frammenti di me. Aggiungi Mara alla tua cerchia su Google+!

Lascia qui il tuo commento...