Un grazioso pulcino di Pasqua

pulcino-pasquanonni

 

Ecco un grazioso lavoretto che ho trovato,facile da realizzare. Un divertente gioco da fare insieme ai bimbi.

Che cosa serve

  •  Un cartoncino quadrato grande circa 20 x 20 cm
  • 2  fogli di carta gialla
  • 1 foglio di carta arancione
  • 2 fermagli per la carta
  • 2 occhi adesivi
  • Forbici: per i bambini, quelle con la punta arrotondata; ne occorre però anche un paio appuntito, che dovrai usare tu !
  • Colla
  • Una matita

Come si fa

  • Su un foglio di carta gialla, traccia un ovale con la matita: sarà il corpo del pulcino.
  • Sull’altro foglio di carta gialla, disegna le ali. Per sagomarle, niente di più facile: fai poggiare la mano sulla carta del tuo bimbo e traccia il contorno delle dita e ritaglia la sagoma creata.
  • Sul foglio di carta arancione, disegna invece le zampe e un triangolo per il becco.
  • Ritaglia tutti i pezzi (se il bambino è piccolo, meglio che ritagli tu le ali).
  • Metti sul tavolo l’ovale e disponi dietro le due ali (cioè le sagome delle due manine); quando avrai trovato la posizione gusta, fai un piccolo segno con la matita sia sull’ovale, sia sulle ali.
  • Con la punta delle forbici fai un buco nei punti segnati e facci passare i fermagli per la carta, aprendoli sul retro del pulcino in modo da fermarli bene. Attenzione a non bucate troppo vicino al bordo!
  • Ora trasferisci il pulcino sul cartoncino e metti al posto giusto le zampe. Incolla l’ovale e le zampe con della colla bianca, lasciando però le ali libere di muoversi.
  • Lascia asciugate qualche minuto, e poi incolla al posto gusto il becco arancione e gli occhi adesivi. Se vuoi, puoi anche disegnare gli occhi del pulcino con l’aiuto di pennarelli bianchi e neri.
  • E ora, l’ultimo ritocco: fai scrivere al tuo bimbo un bel “Buona Pasqua” grande grande!

 

via:http://www.noinonni.it/3_da-fare-con-i-nipoti/lavoretti/un-pulcino-per-augurare-a-tutti-buona-pasqua/

About Mara

Mi chiamo Mara, classe 1971…appassionata da sempre di disegno, fumetti e tutto ciò che sa di carta. La mia droga? è l’odore delle matite. :-) nella vita di tutti i giorni mi adopero per gli altri vestendo i panni di infermiera. Appena posso però abbandono la mia “identità segreta” per ridiventare quella che sono veramente: un’illustratrice. Mio grande fan e sostenitore mio marito Alessandro. Inoltre ho un cliente molto esigente…: si tratta del mio piccolo Gabriele. Da quando è nato non ho fatto altro che disegnare per lui; prima orsetti, stelline. Adesso Batman, Uomoragno e non so cos’altro! A dire il vero è da una vita che disegno per gli altri e questo mi riempe di grande soddisfazione e gioia. I disegni sono la mia vita. Qui, in questo sito, chi verrà potrà, attraverso i miei disegni, conoscere frammenti di me. Aggiungi Mara alla tua cerchia su Google+!

Lascia qui il tuo commento...