Profumo leggero di Primavera

IMG_0304_new

 

 

Cercando un’idea per un biglietto che si ispirasse alla primavera, tra i miei disegni ho trovato questo schizzo che avevo fatto tempo fa e che avevo messo da parte.

 

IMG_0293_new

 

 

Guardandolo mi è venuta in mente l’immagine di quelle fatine dei boschi: piccoli esserini svolazzanti in mezzo alla verde e rigogliosa natura del bosco. Mi è piaciuta l’idea e ho deciso di definire il disegno.

 

IMG_0295_new

 

 

Ho pensato di dipingere la ” fata bimba” con i toni del verde e le sfumature del giallo perché mi ricordano i colori dei prati  e degli alberi che stanno mettendo le prime foglie.

 

IMG_0296_new

 

 

La “fatina” l’ho immersa in un tappeto tutto fiorito.

 

IMG_0297_new

 

Ed ecco il risultato finale. Carina vero?

Per dipingere la bimba ho usato una tecnica mista: markers, matite acquerellabili e acrilico.

Per finire e dare risalto alla piccola illustrazione ho deciso di utilizzare la tecnica dello scrapbooking. Visto il buon risultato che ho ottenuto con il primo lavoro ( ricordi il biglietto del tennista?) , ho  deciso di utilizzarla nuovamente.

 

IMG_0299_new

 

 

All’inizio non sapevo bene come utilizzare le carte che avevo ,né che tipo di lavoro avrei voluto fare. Poi ho realizzato dei fiori utilizzando i colori del verde, giallo e fucsia. Ho deciso di valorizzare l’illustrazione con una cascata di fiori a mo’ di cornice, completando poi il tutto con due tipi di carta verde.

Il risultato è stato questo:

 

IMG_0309_new

 

 

Devo dire che sono molto soddisfatta del risultato. Questo lavoro mi è piaciuto talmente tanto che ho deciso di farne un quadretto. L’ho intitolato : ” Profumo leggero di Primavera”

 

IMG_0305_new

 

 

IMG_0307_new

 

 

 

Tutti i diritti relativi al testo, immagini, files di questo articolo sono dell’autore ed amministratore del blog www.bimbidicarta.com

 La riproduzione è vietata con qualsiasi mezzo analogico o digitale, ad esclusione dell’uso meramente personale, senza il consenso scritto dell’editore.

 

Lascia qui il tuo commento...