Immagine 015

 

Maggio è il mese delle comunioni.Ho pensato di realizzare questi biglietti appositamente per questa occasione. Sono molto semplici. Realizzati interamente a mano con matite acquerellabili, matite e acrilico. Amo molto il verde e questa tinta di rosa, perciò ho deciso di usarli per questi disegni.

I biglietti si possono utilizzare sia come invito, che come biglietto di auguri. io trovo interessante l’idea di usare il biglietto come regalino per aver partecipato alla festa, magari allegandoci la foto del festeggiato. Che ne dici?

 

A te che stai leggendo chiedo di lasciare un tuo commento.

Mi farebbe davvero piacere sapere cosa ti è piaciuto dei biglietti e se hai qualche  suggerimento.

Ti ricordo che questi biglietti possono essere personalizzati secondo il tuo gusto. Contattami!

Insieme realizzeremo il tuo biglietto perfetto per questa festa davvero speciale.

 

 

Tutti i diritti relativi al testo, immagini, files di questo articolo sono dell’autore ed amministratore del blog www.bimbidicarta.com

 

 

 


Mara

Mi chiamo Mara.Ho dato vita al progetto Bimbi di Carta per rendere unico e indimenticabile il momento magico che vuoi festeggiare attraverso i miei lavori creativi.Tutto questo è stato reso possibile grazie anche alla collaborazione di due persone splendide, Davide e Alessandro, che mi accompagnano in questa meravigliosa avventura. Appassionata da sempre di disegno, di fumetti e di tutto ciò che sa di carta. La mia droga? ...L' odore delle matite. :-) Da sempre autodidatta, negli anni ho sentito l'esigenza di migliorare e allora ho frequentato corsi di disegno e lezioni di pittura. Mio grande fan e sostenitore mio marito Alessandro. Inoltre ho due clienti molto esigenti…: i miei figli: Gabriele e la piccola Sara. Da quando sono nati non ho fatto altro che disegnare per loro; prima orsetti, stelline. Adesso Batman, Uomoragno principesse, fatine e non so cos’altro! A dire il vero è da una vita che disegno per gli altri e questo mi riempe di grande soddisfazione e gioia. I disegni sono la mia vita. Mi piace creare e regalare un po' di magia e di gioia attraverso i colori e le mie matite. In questo sito, potrai, attraverso i miei disegni, qua e la riconoscere frammenti di me e se tu vorrai la mia mano sarà al tuo servizio per creare qualcosa di veramente unico e speciale . Aggiungi Mara alla tua cerchia su Google+!

9 commenti

roberta · 26 Marzo 2014 alle 5:15 pm

ma posso stamparli ed usarli? sono stupendi…unica cosa perchè il bimbo ha le ali 😉 ciaoooooooo

    Mara · 26 Marzo 2014 alle 7:42 pm

    Ciao Roberta,
    certo che puoi scaricarli, stamparli ed usarli! L’importante è che tu non alteri il biglietto e soprattutto mantieni la scritta di bimbidicarta (è solo per rispetto del mio lavoro 🙂

    Le ali le ho messe perché volevo far somigliare i bambini a degli angioletti 🙂

    Mi fa molto piacere che apprezzi il mio lavoro, torna presto a trovarmi

    Ciaoooooooooooo

silvia · 11 Aprile 2015 alle 6:57 pm

complimenti, molto belli semplici ma di gran effetto. Grazie per averli fatti, li scarico subito…io non sono una brava disegnatrice.ciao

    Mara · 17 Aprile 2015 alle 1:48 pm

    Grazie per i tuoi complimenti. Mi fa piacere che il mio lavoro tu lo abbia apprezzato così tanto. Mi piace “prestare” la mia mano a chi come te non ha molta confidenza con le matite e poter così realizzare i desideri attraverso i miei disegni.

Simona · 28 Aprile 2015 alle 10:36 am

Sono davvero bellissimi. Brava

    Mara · 28 Aprile 2015 alle 8:18 pm

    Grazie mille per il tuo apprezzamento

Vale · 28 Gennaio 2016 alle 8:01 am

Davvero belli!!!! Finalmente ho trovato qualcosa che mi piace!!!! Grazieeeee

    Mara · 29 Gennaio 2016 alle 8:20 am

    Vale buongiorno e grazie infinite per il tuo apprezzamento. Contattami qualora posso esserti utile per rendere gli inviti ancora più adatti alle tue esigenze.

Invito di comunione | Bimbi di Carta · 31 Maggio 2013 alle 12:51 pm

[…] aver creato i biglietti di auguri per la comunione, ho pensato di realizzare  per te anche questi […]

Rispondi a Vale Annulla risposta